Minoico – Creta micenea

Creta fu il centro della civiltà più antica d’Europa, quella minoica . Tavolette iscritte in lineare A sono state trovate in numerosi siti di Creta e alcuni nelle isole dell’Egeo. I minoici si stabilirono in molte isole oltre all’antica Creta : le identificazioni sicure dei siti minoici al di fuori dell’isola includono Kea , Citera , Milos , Rodi e, soprattutto, Thera (Santorini).

Gli archeologi sin dai tempi di Sir Arthur Evans hanno identificato e scoperto il complesso del palazzo di Cnosso , il più famoso sito minoico. Altri siti di palazzi a Creta, come Festo , hanno scoperto magnifici palazzi in pietra a più piani contenenti sistemi di drenaggio, [5] e la regina aveva una vasca da bagno e un gabinetto con sciacquone. La competenza mostrata nell’ingegneria idraulica era di altissimo livello. Non c’erano mura difensive ai complessi. Nel XVI secolo a.C. ceramiche e altri resti sulla terraferma greca mostrano che i minoici avevano contatti di vasta portata sulla terraferma. Nel XVI secolo un forte terremoto causò distruzione a Creta ea Thera che furono rapidamente riparate.

Intorno al XV secolo aC una massiccia esplosione vulcanica nota come il L’ eruzione minoica fece esplodere l’isola di Thera, gettando più di quattro volte la quantità di materiale espulso dell’esplosione di Krakatoa e generando uno tsunami nell’Egeo chiuso che la gettò pomice fino a 250 metri sul livello del mare sulle pendici di Anafi, 27 km a est. Qualsiasi flotta lungo la costa settentrionale di Creta fu distrutta e John Chadwick suggerisce che la maggior parte delle flotte cretesi aveva mantenuto l’isola al sicuro dai continenti di lingua greca. I siti, tranne Cnosso, sono stati distrutti da incendi. I micenei dalla terraferma presero il controllo di Cnosso, ricostruendo alcune parti a loro piacimento. Furono a loro volta sussunti da una successiva migrazione dorica .

Share:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Explore More...

Spiaggia di Vai

Vai , o più precisamente la foresta di palme di Vai, è uno dei luoghi più famosi di Creta e uno dei luoghi più belli

Palazzo Festo

Il sito minoico di Festo si trova a 63 chilometri a sud della città di Heraklion. Questa era la seconda città sontuosa più importante di

Spiaggia Plevelli

Preveli con i suoi palmeti lungo il fiume (bruciati nell’estate 2010, ma al momento rigenerati) è una delle spiagge più famose e amate di Creta.

Città di Rethymno

Rethymno è la terza città più grande dell’isola e una delle più pittoresche con un affascinante porto veneziano pieno di taverne di pesce e caffè.

Matala

A 66 chilometri a sud di Heraklion, la spiaggia di Matala, sulla costa meridionale di Creta, era il luogo delle celebrazioni estive in onore della

Elounda

Elounda si trova nella parte orientale di Creta, a nord di Agios Nikolaos ea sud della località balneare di Plaka. Elounda era un tempo un

Episkopi – Argiroupoli

Episkopi è un villaggio a 23 chilometri a ovest di Rethymno, è una graziosa cittadina tradizionale con vicoli tortuosi e piccole case che dominano la

Elafonisi

Elafonisi

Elafonisi è una delle spiagge di sabbia più belle di Creta. All’estremità meridionale della costa occidentale di Creta, la spiaggia è lungamente separata dall’isolotto di

Frangokastelo

Frangokastelo si trova sul lato sud di Creta, 13 chilometri a est di Sfakia ea ovest di Plakia. È una magnifica fortezza del 1371 che

Altopiano di Lassithi

L’altopiano di Lassithi è una delle poche aree del Mediterraneo con abitanti permanenti a un’altitudine superiore agli 800 metri. L’altopiano di Lassithi è di 11